L’accusa alle PEG (nanoparticelle di polietilenglicole) che avvolgono l’mRNA contenuto del vaccino, di provocare reazioni avverse gravi.
Leggi l’articolo su Science
Leggi l’articolo in italiano

Il National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Niaid) e la Food and Drug Administration (Fda) hanno evidenziato già a dicembre 2020 che le possibili responsabili delle reazioni avverse definite gravi al vaccino COVID-19, potrebbero essere le nanoparticelle di polietilenglicole (Peg) che avvolgono l’mRna del vaccino, in un articolo pubblicato su Science il 21 dicembre 2020 riproposto in italiano da Mara Magistroni su Wired, il 22 dicembre 2020.