L’11 maggio 2021 a Macerata, muore un 66enne che “alcuni giorni dopo la vaccinazione si era presentato al pronto soccorso di Macerata lamentando severi dolori addominali. Dopo la visita e gli accertamenti necessari sono emersi alti valori di creatinina indicativi di insufficienza renale”. Per questo viene ricoverato in nefrologia dove, interrogato dai sanitari, avrebbe detto che fino al giorno dell’inoculazione del vaccino stava bene. Dopo una serie di complicanze ed il trasferimento all’Unità Operativa di Terapia Intensiva Cardiologica di Ancona, viene riportato a Macerata dove muore a distanza di poche ore. Si sa con certezza che il caso è stato segnalato all’AIFA. 
Leggi la notizia sul Resto del Carlino